Risorse umane

PUBBLICA SELEZIONE, PER TITOLI E COLLOQUIO, FINALIZZATA ALL’ASSUNZIONE DI N. 2 UNITÀ, PART-TIME 18 ORE SETTIMANALI, A TEMPO DETERMINATO PER QUATTRO MESI , CAT. C1, ISTRUTTORE AMMINISTRATIVO DA ASSEGNARE ALL’UFFICIO VIGILANZA

Comune di Episcopia

PUBBLICA SELEZIONE, PER TITOLI E COLLOQUIO, FINALIZZATA ALL’ASSUNZIONE DI N. 2 UNITÀ, PART-TIME 18 ORE SETTIMANALI, A TEMPO DETERMINATO PER QUATTRO MESI , CAT. C1, ISTRUTTORE AMMINISTRATIVO DA ASSEGNARE ALL’UFFICIO VIGILANZA

IL RESPONSABILE DEL SETTORE FINANZIARIO

VISTO che con delibera di G.C. n. 09 del 01/02/2021, esecutiva ai sensi di legge, è stato dato indirizzo al Responsabile dell’Ufficio Finanziario, di porre in essere tutti gli atti amministrativi per procedere al reclutamento di n. 2 unità part-time 18 ore settimanali, a tempo determinato per quattro mesi, Cat. C1, istruttori amministrativi da assegnare all’Ufficio Vigilanza mediante contratto a tempo determinato secondo quanto stabilito dalla normativa vigente in materia;

 VISTO che con delibera di G.C. n. 20 del 09/04/2021, esecutiva ai sensi di legge, è stato aggiornato il programma del fabbisogno di personale per il triennio 2021/2023, predisposto in attuazione della normativa vigente in materia e del vigente C.C.N.L., relativo alla revisione del sistema di classificazione del personale delle Regioni/AA.LL.;

VISTE le disposizioni dettate:

  • dal D.lgs. 18 Agosto 2000, n. 267 – Testo Unico delle Leggi sull’Ordinamento degli Enti Locali;
  • dal D.lgs. 30 marzo 2001, n. 165 – Norme generali sull’ordinamento del lavoro alle dipendenze delle amministrazioni pubbliche;
  • dal comma 993 della Legge Finanziaria n.178 del 30 dicembre 2020;

RENDE NOTO

 ART. 1 – INDIZIONE SELEZIONE

È indetta una pubblica selezione, per titoli e colloquio, finalizzata all’assunzione di n. 2 unità, part-time 18 ore settimanali, a tempo determinato per mesi quattro, cat. C1, istruttori amministrativi da assegnare all’Ufficio Vigilanza mediante contratto a tempo determinato secondo quanto stabilito dalla normativa vigente in materia.

 ART. 2 – REQUISITI PER L’AMMISSIONE E MODALITA’ DI SCELTA DEL LAVORATORE

Alla selezione sono ammessi i candidati in possesso dei seguenti requisiti:

Requisiti generali:

  1. Cittadinanza italiana. Tale requisito non è richiesto per i soggetti appartenenti all’Unione Europea;
  2. Età non inferiore a 18 anni e non superiore all’età prevista dalle norme vigenti in materia di collocamento a riposo;
  3. Idoneità fisica all’impiego;
  4. Non essere esclusi dall’elettorato politico attivo;
  5. Non aver riportato condanne penali che escludono dalla formazione di un rapporto di lavoro con la P.A.;
  6. Non essere stato destituito dall’impiego presso una pubblica amministrazione o dispensati dalla stessa per persistente insufficiente rendimento o dichiarati decaduti ai sensi della normativa vigente o licenziati per le medesime cause;
  7. Non essere stato condannato, anche con sentenza non passata in giudicato, per i reati previsti nel capo I del titolo II del libro secondo il codice penale, in base al disposto di cui all’art. 35-bis del D.Lgs n. 165/2001.

Requisiti specifici:

  1. Essere in possesso del diploma di maturità;

ART. 3 – PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE, TERMINI E MODALITÀ

La domanda di ammissione, redatta secondo lo schema riportato nell’avviso, dovrà pervenire, a pena di esclusione, entro il 03/05/2021 alle ore 12,00 e dovrà essere indirizzata a: Comune di Episcopia, via Ing. Bruno, 115 – 85033 EPISCOPIA (PZ), con una delle seguenti modalità:

  • direttamente presso l’ufficio Protocollo del Comune sito via Ing.Bruno, 115 – 85033 Episcopia (PZ), dal lunedì al venerdì dalle ore 9,00 alle ore 13,00;
  • a mezzo raccomandata con avviso di ricevimento all’indirizzo sopra indicato;
  • spedita dalla casella di posta elettronica certificata del candidato alla casella del Comune di Episcopia: protocollocomunepiscopia@pec.it
  • Si precisa che la e-mail spedita da una casella NON certificata NON potrà essere presa in considerazione.

Qualora il candidato spedisca l’istanza e i relativi allegati dalla casella di posta elettronica certificata, è necessaria la sottoscrizione digitale degli stessi.

Saranno prese in considerazione e sottoposte alla selezione in oggetto unicamente le domande pervenute entro tale termine e non farà fede il timbro e la data apposti dall’ufficio postale accettante. Pertanto non saranno prese in considerazione le istanze pervenute oltre il detto termine per qualsiasi causa non esclusa la forza maggiore ed il fatto di terzi.

Sull’esterno della busta (o nell’oggetto della posta certificata), contenente la domanda di ammissione deve essere riportata, oltre il nominativo e l’indirizzo del mittente, la seguente dicitura: “Pubblica Selezione, per titoli e colloquio, finalizzata all’assunzione di n. 2 unità, part-time 18 ore settimanali, a tempo determinato per quattro mesi, cat. C1, istruttori amministrativi da assegnare all’Ufficio Vigilanza”.

La domanda di partecipazione dovrà essere redatta utilizzando il fac-simile allegato al presente avviso.

In calce alla domanda deve essere apposta la firma del concorrente. La mancata apposizione della firma comporterà di pieno diritto la esclusione immediata dalla selezione, senza possibilità di regolarizzazione.

Nella domanda i candidati, ai sensi del DPR 445/2000, sono tenuti a dichiarare sotto la propria responsabilità, pena l’esclusione dalla selezione, il possesso dei requisiti generali e specifici di cui sopra, nonché:

  1. il cognome, il nome, la data ed il luogo di nascita;
  2. il codice fiscale;
  3. la residenza e l’eventuale numero di telefono ed indirizzo e-mail, l’impegno a far conoscere le successive eventuali variazioni dell’indirizzo dato e, se diverso dalla residenza, l’indirizzo al quale devono essere inviate le comunicazioni relative alla presente selezione;
  4. il titolo di studio posseduto e la relativa votazione finale, con indicazione dell’Istituto e della data in cui è stato conseguito;
  5. il possesso dei titoli utili per l’eventuale applicazione del diritto di preferenza, a parità di punteggio, così come previsto dal DPR 9.5.1994, n. 487 e ss.mm.ii (la mancata indicazione del suddetto requisito non ne consentirà l’applicazione);
  6. l’autorizzazione al trattamento dei propri dati personali ai sensi dell’art. 13 del Regolamento UE 2016/679 – Regolamento generale sulla protezione dei dati;
  7. l’accettazione incondizionata di tutte le norme, delle modalità di partecipazione e comunicazione contenute nel presente bando;
  8. di essere consapevole delle sanzioni penali, per le ipotesi di falsità in atti e di dichiarazioni mendaci, ed inoltre della decadenza dai benefici eventualmente conseguiti al provvedimento emanato sulla base delle dichiarazioni non veritiere

Alla domanda di partecipazione dovrà essere allegata copia fotostatica (fronte/retro) del documento di identità in corso di validità.

 ART. 4 – ESCLUSIONI

Non saranno ammessi a partecipare alla selezione i candidati che incorrano anche in una sola delle seguenti irregolarità, considerate, ai fini delle presente selezione, come insanabili:

  1. Domanda pervenuta oltre il termine di scadenza di cui all’articolo 3 del presente bando;
  2. Mancato possesso anche di uno solo dei requisiti previsti per l’accesso all’art. 2;
  3. Omissione nella domanda anche di una sola delle notizie richieste all’articolo 3;
  4. Omissione della firma di sottoscrizione della domanda;
  5. Mancata produzione di copia del documento di identità;
  6. Inoltro della domanda a mezzo di posta elettronica non certificata o da indirizzo di posta elettronica certificata diverso dal proprio;
  7. Inoltro della domanda ad indirizzo di posta elettronica diverso da quello indicato nel presente avviso.

La sottoscrizione della domanda non è soggetta ad autenticazione ai sensi dell’art. 39 DPR 445/2000 e comporta l’accettazione di tutte le norme di cui al presente avviso.

A norma dell’art. 13 del Regolamento UE 2016/679, la firma apposta varrà anche come autorizzazione all’Ente ad utilizzare i dati personali per fini istituzionali e precisamente in funzione e per i fini dei procedimenti di assunzione e per fini occupazionali con eventuali comunicazioni ad altri Enti Pubblici.

Tali dati saranno conservati presso il Servizio Personale. Ogni altra irregolarità sarà oggetto di richiesta di regolarizzazione. Tale regolarizzazione dovrà essere effettuata, a pena di esclusione, nei termini specificatamente assegnati, con apposita nota inviata al candidato.

ART. 5 – AMMISSIONE DEI CANDIDATI – VALUTAZIONE DEI TITOLI

Le domande saranno esaminate e valutate ai fini dell’ammissione e della valutazione dei titoli dalla commissione appositamente nominata.

Il curriculum vitae allegato alla domanda sarà utile per la valutazione dei titoli. Il candidato dovrà indicare la formazione scolastica, l’esperienza professionale e quant’altro utile ai fini della valutazione.

Non saranno valutati i titoli del candidato che procede ad una compilazione incompleta sugli elementi essenziali necessari alla ricostruzione del titolo di studio.

Concluse le procedure di ammissibilità e valutazione dei titoli, sopra citate, la relativa graduatoria provvisoria con i soli titoli verrà pubblicata sul sito internet del comune htpps://episcopia.gov.it – Amministrazione Trasparente – Bandi di concorso – e in tale avviso sarà anche specificato il giorno ed il luogo del colloquio. Non sarà effettuata alcuna comunicazione ai candidati ammessi al colloquio.

ART. 6 – COLLOQUIO

I candidati dovranno sostenere una prova orale/colloquio finalizzata alla verifica delle capacità professionali, che consisterà in una discussione argomentata vertente sulle seguenti materie:

  • Nozioni di Diritto e Procedura Civile con particolare riferimento agli atti di notifica;
  • Elementi di Diritto Penale e di Procedura Penale;
  • Legge 24.11.1981 n. 689 e s.m.i.;
  • Nozioni di Diritto Amministrativo con particolare riguardo alla legislazione relativa alle Autonomie Locali: D. Lgs. n. 267/2000 e s.m.i.; Legge n. 241/1990 e s.m.i.; D.P.R. 445/2000 e s.m.i.;
  • Normativa in materia di Polizia Locale, con particolare riferimento alla Legge 07.03.1986 n. 65 “Legge quadro sull’ordinamento della Polizia Locale” e s.m.i. e alla Legge Regionale di Basilicata 29/12/2009, n. 41 “Polizia Locale e politiche di sicurezza urbana”;
  • Codice della Strada e relativo Regolamento di esecuzione;
  • Leggi di Pubblica sicurezza;
  • Legislazione in materia di commercio, edilizia ed igiene;
  • Legislazione in materia di ambiente;
  • Legislazione in materia di armi, stupefacenti e immigrazione.

Il colloquio d’esame si svolgerà nel giorno indicato come specificato nell’articolo precedente.

La mancata presentazione al colloquio equivale alla rinuncia, da parte del candidato, alla procedura di selezione.

ART. 7- CRITERI DI VALUTAZIONE

Al fine di addivenire alla scelta dei lavoratori da assumere si procederà ad una selezione per titoli e colloquio, la Commissione preposta ha a disposizione per la valutazione dei candidati 60 punti attribuibili nel modo che segue:

  1. A) Punteggio titoli: 15 (quindici) così ripartiti,

Il punteggio massimo attribuibile per i titoli è di 15 e le categorie dei titoli valutabili ai fini della formazione della graduatoria sono i seguenti:

  • Punti 10 per titoli di studio;
  • Punti 5 per titoli vari e curriculum;

Titoli di Studio

Al titolo di studio richiesto, verrà attribuito il seguente punteggio:

TITOLO DI STUDIO PUNTI
Punteggio in 60° Punteggio in 100°
36 42 60 70 8,50
43 48 71 80 9,00
49 54 81 90 9,50
55 60 91 100 10,00

Titoli di servizio

Gli anni di servizio saranno valutati secondo il seguente punteggio:

Tipologia del servizio Valutazione
Per servizio quale dipendente della P.A. ovvero Co.Co.Co. e/o convenzioni nel settore vigilanza 0,10 punti per ogni mese o frazione superiore ai 15 gg.

Titoli vari e Curriculum

Per la valutazione del curriculum professionale saranno assegnati punteggi secondo il seguente elenco di competenze specifiche:

Nessun punteggio verrà attribuito a titoli di studio superiori a quello richiesto e a diplomi di specializzazione attinenti a discipline del tutto estranee alla professionalità propria del posto messo a concorso.

  1. B) Punteggio colloquio: 45 (quarantacinque).
  2. C) Totale punteggio finale: 60 (sessanta).

Il punteggio del colloquio è assegnato tenendo conto dei seguenti elementi di valutazione:

  • preparazione professionale specifica;
  • grado di autonomia nell’esecuzione del lavoro;
  • conoscenza di tecniche di lavoro o di procedure predeterminate necessarie all’esecuzione del lavoro;

Il punteggio, espresso in sessantesimi, sarà ottenuto sommando il punteggio dei titoli a quello del colloquio e non sarà considerato idoneo il candidato che abbia riportato una valutazione complessiva finale inferiore a 36/60.

ART. 8 – GRADUATORIA FINALE

La graduatoria finale sarà predisposta in base al punteggio complessivo dei voti riportati da ogni candidato nella valutazione dei titoli e del colloquio.

Non possono essere inseriti nella graduatoria finale di merito i candidati che abbiano riportato una valutazione complessiva finale inferiore a 36/60.

In caso di parità di punteggio tra due o più candidati, sarà preferito il candidato anagraficamente più giovane, come previsto dalla Legge 16.06.1998 n. 191.

Della graduatoria di merito finale con la segnalazione dei vincitori verrà resa nota mediante pubblicazione sul sito internet del Comune sul sito internet del comune htpps://episcopia.gov.it – Amministrazione Trasparente – Bandi di concorso.

Tale forma di comunicazione sostituisce a tutti gli effetti ogni altra comunicazione al riguardo anche ai fini del decorso del termine per il ricorso all’autorità giurisdizionale avverso l’atto di approvazione della graduatoria.

ART. 9- INFORMATIVA SUL TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI FORNITI

(Ai sensi dell’art. 13 del regolamento UE 2016/679)

I dati personali degli interessati saranno trattati ed utilizzati unicamente per ragioni connesse alle finalità riguardanti la selezione del personale, nel rispetto del Regolamento UE n. 679/2016 (GDPR – General Data Protection Regulation) approvato dal Parlamento europeo e dal Consiglio in data 27/04/2016 e del D. Lgs. n. 101/2018. Il conferimento dei dati è obbligatorio ai fini della gestione della selezione, a pena di esclusione dalla stessa, e dell’eventuale successiva stipulazione e gestione del contratto di lavoro.

 ART. 10 – TRATTAMENTO ECONOMICO

Il trattamento economico è quello previsto dal vigente CCNL per il posto da ricoprire.

 ART. 11 – DISPOSIZIONI FINALI

L’Amministrazione ha facoltà di prorogare, con motivato provvedimento del Responsabile del Servizio, il termine della scadenza dell’avviso e di disporre la riapertura della selezione e/o annullare tutto il procedimento.

L’Amministrazione, inoltre, per ragioni di pubblico interesse, opportunamente motivate, può revocare, in tutto o in parte il presente avviso, prima dell’approvazione della graduatoria.

Agli avvisi di proroga, riapertura, revoca o cambiamento di giorni e/o orari sarà data la stessa pubblicità del presente avviso. Copia del presente avviso e fac-simile della domanda è consultabile e scaricabile al seguente indirizzo: sul sito internet del comune htpps://episcopia.gov.it – Amministrazione Trasparente – Bandi di concorso.

Il presente bando costituisce “lex specialis”, pertanto la partecipazione alla selezione comporta implicitamente l’accettazione, senza riserva alcuna, di tutte le disposizioni ivi contenute.

Episcopia, lì 16/04/2021

Il Responsabile del Settore Finanziario

F.to Dott.ssa Tiziana OROFINO

 



Allegati

FileTipoDimensioneDettagli
Avvisopdf2.31 MB
Domanda di partecipazionepdf51 kB
Integrazione al bandopdf540 kB